Occidentali’s Karma, finalmente siamo tutti Lean!

Ho visto dei monaci shaolin che si professano asceti ultravegani e quasi ultraterreni sbirciare di nascosto le notifiche di whatapp sul loro iphone. Non c’è nulla da fare con l’infinito potere del POP, il POP è l’essenza della cultura occidentale, è in grado di scovare qualsiasi nicchia, si tratti di sonorità vichinghe islandesi o di trigliette azzurre del mar ligure.

monk-using-iphone

Il POP è in grado di valorizzare la nicchia perché non è mainstream, è in grado di mangiarsi la nicchia e come per magia di farla diventare POP. L’occidente si adatta, si trasforma, cambia, ingloba, annulla fino a far sembrare tutto uguale, mainstream appunto. E così è anche l’approccio Lean, o per meglio dire la moda Lean. I corsi fioccano, le certificazioni fioriscono, i curricula sbocciano di parole come Agile, TPM, WCM e compari di avventura. Tutti oggi sono Lean, è POP essere Lean.

Floor-wallpaper-3d-for-bathrooms-sky-ladder-3D-wallpaper-3d-floor-murals-PVC-waterproof-floor-3d.jpg_640x640

Non stupitevi però se vedrete comunque crescere i buffer come i porcini, se i vostri sponsor hanno visto il vostro stabilimento una volta ogni due anni o se le persone si sentono coinvolte come al cineforum culturale del liceo, è di moda dirlo ma è più difficile farlo.

Per cui diffidate dalle imitazioni! Ogni storia è a sé, i concetti Lean in Italia vanno modellati sulla cultura Italiana del lavoro e magari potenziati attraverso delle caratteristiche uniche.

Non accontentatevi di usare parole evocative come Muda o Heijunka ma trasformatele in realtà. Non accontentatevi di raccontare come dovrebbe essere ma puntate davvero a creare meno spreco per l’azienda e più benessere con le persone. Parlate veramente con le persone, guardate nei loro occhi se le avete fatte crescere davvero o se vi seguono perché devono o perché sperano che ‘facendo i bravi’ saranno premiati.

Voglio solo dire che ogni paese, ogni azienda, ogni stabilimento ha storie che non possono essere trascurate, e che solo chi crede fermamente nella verità profonda dell’approccio Lean può riuscire a declinarla, trasformarla e potenziarla per riuscire nell’unica cosa che conta. Farla Funzionare. Creare la Realtà.

Meno buffer per tutti!

Like(15)Dislike(0)

avatar

Matteo. Veneto di nascita ha vissuto a Trento, Milano e Bologna. Dopo esperienze da analista in società di consulenza direzionale si è specializzato in ambito Ecommerce e Operations. Inizialmente attivo su temi specifici come Resi Cliente e Customer Operations ha affrontato e guidato importanti progetti di Innovazione e Reengineering ma anche temi di Continuity come Responsabile di Plant. Le cose di cui va più fiero sono i servizi web pensati e progettati per il cliente finale, un grande progetto di Lean Tournaround ma soprattutto il Team con cui condivide la propria filosofia di pensiero sul lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.