Maratoneti o scattisti?

I prossimi mesi saranno molto ricchi di eventi sportivi di rilevanza internazionale tra cui spicca l’evento sportivo planetario per eccellenza: l’Olimpiade

Volendo fare un confronto tra le varie discipline sportive (in particolare dell’atletica) ci è venuto spontaneo chiederci a quale assomiglia di più la sfida della “Lean Transformation”.

Maratona-3-4

A giudicare dall’orizzonte temporale degli obiettivi, verrebbe spontaneo pensare ai 100 metri piani (in fondo non sono proprio un “Quarter” del giro di pista …?)

Un amico manager, che si è recentemente trovato a confronto con alcune “resistenze al cambiamento”, a questa domanda ha risposto d’istinto “senza dubbio i 400 ostacoli, la gara più bastarda!”.

Se però osserviamo i Top Performers ci accorgiamo che non hanno mai limitato la loro strategia Lean alla breve distanza ma hanno sempre puntato al “True North” del miglioramento efficace, continuo e sostenibile di lungo periodo.

In questo senso, quindi, la Lean Transformation mi ricorda molto la più antica e nobile delle discipline sportive: la maratona.

Voi che ne dite?

Like(9)Dislike(0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *