Toyota e il concetto di formazione

Il confronto con Toyota è sempre fonte di riflessione.

Toyota ha sviluppato gli strumenti del TPS sulla base di principi ferrei (massimizzazione del valore e minimizzazione dello spreco in primis). Per poter utilizzare gli strumenti in modo effettivo ha da subito capito che la leadership diffusa espressa dall’organizzazione diventava un fattore chiave. Quando si è trovata a dover esportare il Lean (per via della globalizzazione delle Operations) è stato chiaro che prima dei metodi (o, meglio, in parallelo ai metodi) era opportuno sviluppare la leadership dei manager.

Il concetto di sviluppo è, anche nelle aziende occidentali, molto legato a quello di formazione. La tabella allegata (presa dal libro di J. Liker – The toyota way to lean leadership) dimostra quanto però è lontana la pragmaticità, concretezza e adesione ai valori di Toyota da quella occidentale media. L’allegato è il programma di formazione di un Executive (Steve St.Angelo, Executive Vice President TMMK) approdato in Toyota dopo esperienze rilevanti nell’automotive americano (e quindi considerato già “esperto”).

Reccomended Executive Education

Cosa mi ha colpito:

  • Estensione del programma
  • Profondità del programma
  • 9 (!) sessioni di lavoro in linea (Plastics, Assembly 1 e 2, Paint 1 e 2, Stamping, Power train, Quality Control e Maintenance)
  • Durata del programma e impegno richiesto.

Avete mai visto qualche cosa di simile nella “vita reale”?

Like(1)Dislike(1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *