Mentalità Lean [parte1]

In questi periodi di crisi si sente parlare spesso di tecniche e strumenti Lean, visti quasi come scorciatoie per diminuire i costi sostenuti dalle aziende.

Ma prima ancora che un utilizzo di metodi, ritengo che il Lean Management sia un atteggiamento. Serve un corretto approccio per esprimerne il potenziale e raggiungere risultati sostenibili nel tempo.

Lean Manager

A questo proposito, riassumo sinteticamente le principali caratteristiche di un Lean Manager, secondo Jim Womack, fondatore del Lean Enterprise Institute:

  1. Problem solver
    Deve farsi carico della risoluzione dei problemi, andando nel gemba, ponendo domande e non dando risposte, mostrando rispetto verso i subordinati
  2. Non imporre la propria autorità
    Non risolve i problemi sorti a livello inferiore rispetto il proprio, ma ne assegna  la gestione al manager più vicino al problema e lo supporta con un approccio mentor-mentee
  3. Sperimentare
    Risolve i problemi attraverso la sperimentazione
  4. Nessuna soluzione è per sempre
    L’introduzione di una contromisura promettente, creerà nuovi  problemi  da qualche parte nell’organizzazione. Il lean manager  si concentra sul caso specifico al fine di puntare alla perfezione

Teoricamente, siamo tutti d’accordo.
Ma nella pratica, il comportamento dei manager che si misurano con la filosofia Lean, è davvero questo?

Like(1)Dislike(0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *