Quali strategie per affrontare l’inverno?

Il momento storico in cui stiamo vivendo, sta presentando alle aziende sfide complesse e soprattutto, per la generazione di Manager che oggi guida le imprese, in larga misura inedite.
L’incremento di prezzi, avviato da alcuni fenomeni puntuali (scarsità di componenti elettronici, crisi del gas connessa con l’invasione dell’Ucraina, problemi nei trasporti intercontinentali) si sta estendendo in modo trasversale determinando livelli di inflazione che non si riscontravano dagli anni ’80.

Nel campione di aziende con cui collaboriamo, diversi i modi di rispondere a questa crisi.
Le aziende che da più tempo hanno avviato un percorso Lean, oggi stanno intensificando le iniziative di “caccia agli sprechi”, ma con un approccio molto più esteso che in passato. Se prima si cercavano “poche azioni, ma significative” per minimizzare gli sforzi, oggi si cerca di tornare alle origini cercando di coinvolgere tutte le risorse, in tutte le aree e andando alla caccia anche di piccole opportunità.
C’è, d’altra parte, chi ha intensificato il focus sui processi di vendita cercando di migliorare i processi in modo da minimizzare le perdite sui prezzi e cercare di “scaricare” sul mercato almeno una parte degli incrementi di costo.
In alcuni settori, invece, la “battaglia” rimane quella di riuscire a soddisfare gli ordini ed il tema dei costi non sembra centrale nel breve.

Nella tua organizzazione quali iniziative sono state lanciate per eliminare o ridurre l’impatto sul P&L dell’aumento dei costi?
Scegli tra le seguenti opzioni quella che meglio ti rappresenta. Ti aspettiamo nei commenti!

  1. Caccia agli sprechi diffusa
  2. Migliorare i processi Sales
  3. Non perdere ordini
  4. “Business as usual”
Like(0)Dislike(0)

avatar

Oltre 20 anni di carriera nella consulenza per aziende Europee di medie e grandi dimensioni. Numerose esperienze nei settori food&beverage, automotive e tessile dove ha sviluppato competenze di Lean Transformation, Supply Chain Management, Operation Management, TPM. Formatore ed esperto di formazione esperienziale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.