Un romanzo di Lean Transformation

Può il processo di Lean Transformation essere raccontato come un romanzo?

Mi sono imbattuto in un libro non recentissimo in cui questo avviene, il libro in questione è “The Gold Mine” di Freddy Ballé & Michael Ballé

Risultati immagini per miniera d'oro immagini

Per molti versi, The Gold Mine, un romanzo sul Lean Turnaround, è un tentativo di mettere su carta l’esperienza di lavorare con un sensei e di evidenziare come la Lean Production non sia solo una collezione di principi e strumenti ma sia estremamente importante l’interazione tra le persone e la loro motivazione. Per questo il libro è impostato come un romanzo, durante il racconto avviene un vero cambiamento nell’atteggiamento e nella comprensione da parte dei protagonisti.

Alcuni aspetti ben sviluppati con questo approccio sono:

  • La Lean Production è una pratica, non solo una filosofia. Learning by doing. Il sensei costantemente rafforza questi concetti: andare di persona sul campo, imparare a vedere, agire, confrontare i risultati, riflettere e fare i passi successivi necessari.
  • La Lean Production è fondamentalmente conoscenze acquisite con rigoroso problem-solving. In effetti, il ruolo del sensei è quello di spingere il praticante lean a non essere soddisfatto della prima risposta che viene in mente, ma ad indagare ulteriormente ed imparare, in modo da migliorare continuamente.

Il libro si legge piacevolmente ma è comunque completo e rigoroso nel far comprendere i principi e gli strumenti utilizzati oltre a seguire correttamente il percorso per una completa trasformazione lean, non solo dei processi ma anche delle persone. Insieme al libro è inoltre disponibile una Guida alla Lettura che spiega in maggior dettaglio i principi sottostanti con relativi rimandi bibliografici.

 

Like(4)Dislike(0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *